La Terra chiama, l’uomo non sempre risponde….. ma comincia ad ascoltare. Di frequente sentiamo parlare di “approccio green”, di integrare strumenti e processi nelle aziende che impattino il meno possibile, di cambiare le abitudini del consumatore.

La maggior parte delle piccole/medie aziende, con orientamento ai costi, pensa che per avviare una percorso sostenibile serva un ingente investimento economico. Certo le PMI hanno più difficoltà a realizzare economia di scala, quindi l’ammortamento dei costi risulta più lungo e impegnativo, ma vogliamo riportare qualche semplice consiglio per far respirare un’aria più sostenibile al business.

Ecco i primi passi “verdi”:

  • attivare una visione green personale e condivisa
  • spingere il lavoratore a condividere per ridurre la duplicazione degli sprechi (car sharing, navette aziendali, scambio di file multimediali piuttosto che cartacei, ecc.)
  • utilizzare le modalità standby dei macchinari e risparmio energetico
  • ridurre solo al necessario l’utilizzo dei prodotti monouso
  • conservare i file in cloud, piuttosto che interi faldoni fisici
  • riprogrammare gli impianti elettrici con funzionalità di risparmio energetico
  • studiare le alternative meno impattanti dei componenti che formano l’attuale prodotto/servizio (packaging, sostanze chimiche, canale di presentazione, canale di distribuzione, ecc.)
  • aderire ai protocolli di certificazione di prodotto/servizio (per mettere immediatamente in atto una serie di modifiche e operazioni da apportare all’azienda per ottenere la certificazione)

Abbiamo voluto citare solo alcune delle azioni che è possibile implementare da oggi e a costo quasi zero ma che fanno registrare modesti e immediati risultati. Il team Humane Hide Italy accompagna le aziende in questi piccoli passi e le sostiene, poi, quando vogliono immergere la propria attività nel cuore di un approccio green.

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: