Un must, proprio come la flanella, un buon whisky e alcuni sigari.

Le belle scarpe sono un imperativo per l’uomo elegante che non può mai negare. Per quanto l’ingiunzione dominante, anche nelle grandi aziende, possa sembrargli possibile abbandonare la cravatta, è inconcepibile abbandonare le sue preziose scarpe.

A differenza delle donne, a cui piace il piacere della varietà e del numero, gli uomini sono molto conservatori. Un oggetto le cui linee scultoree affascinano, la scarpa si rivela un elemento chiave del guardaroba. Per i calceofili, capire gli amanti delle belle scarpe, è anche un bisogno viscerale. La bella scarpa è combinare l’utile con il molto piacevole.

L’alfa e l’omega di ogni guardaroba sono il brogue, l’ultima scarpa da città che si oppone al derby più country. Ciò che gli inglesi chiamano “Oxford” è l’epitome della scarpa, l’apice dell’eleganza maschile.

Oxford Classica

Accompagna il costume in città e altrove, da Anthony Eden ad Alain Delon, il collega incarna la dignità stessa. Un principiante dovrebbe acquistarlo per primo e un dilettante dovrebbe renderlo al centro della loro collezione. Se esiste in marrone, è ovviamente in nero che è il più vestito e il più conformista, un aggettivo che i signori non respingono affatto.

Convenzionalmente, è realizzato in pelle di vitello box, in altre parole di pelle di vitello piuttosto giovane. La superficie è liscia Le decorazioni traforate, chiamate fiori, sono già una piccola fantasia del livello superiore. A volte, il richelieu è tagliato in un unico pezzo, si chiama “one-cut”. Tuttavia, il modello canonico ha una punta attaccata, chiamata anche un cappuccio dritto per l’inglese Un buon oxford nero ti accompagnerà per decenni. E la sua manutenzione regolare gli darà l’elegante patina del tempo. A deve avere, proprio come la flanella, buon whisky e alcuni sigari.

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: