Dalle sale dei bottoni alle scuole, il tema della sostenibilità è entrato di prepotenza all’interno di ogni settore. Non poteva restarne immune nemmeno il fashion che dell’attenzione per l’impatto ambientale non ha mai fatto una bandiera, almeno sino a tempi recenti. Oggi, però, i repentini cambiamenti climatici impongono scelte radicali e il lusso abbraccia lo stile eco-friendly. Lo fa anche la maison Chanel che, all’interno della collezione Cruise 2020, presenta la sua borraccia très chic: più che un oggetto per ridurre l’uso delle bottigliette di plastica, un vero e proprio accessorio moda di alta gamma.

Borracce: Chanel lancia la sua “water bottle” riutilizzabile, l’eco-accessorio extralusso

La borraccia Chanel è in metallo color oro e chiusa da un tappo in plastica nera con l’iconico logo della doppia “C”. Ma non finisce qui. La borraccia viene venduta completa della sua borsa-contenitore in pelle nera matelassé con manico a catena in pure stile Chanel.

Per regalarsi questo status symbol basta andare online sul sito Chanel ed essere disposti a spendere 4.700,00 euro.

La “borraccia mania” investe i brand della moda

Se è di Chanel il podio per la borraccia più costosa, la maison francese non è la sola ad aver trasformato questo oggetto quotidiano in un simbolo di stile.

Anche Prada ha realizzato la sua borraccia in acciaio per sostituire le bottigliette di plastica che tanto mettono a rischio il mare dove veleggia il team Luna Rossa. Nera con logo a contrasto bianco, la borraccia Prada rispecchia lo stile minimale della casa di moda italiana. Acquistabile online, il suo prezzo è di 390,00 euro.

Più economica (39,00 euro) ma non meno stilosa la borraccia firmata da Vivienne Westwood, nata dalla collaborazione con l’azienda italiana 24Bottles. Sulla borraccia in acciaio inox color oro, la stilista, nota per le sue battaglie ecologiste, lancia un messaggio chiaro e diretto: “Climate Revolution”.

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: