Il paese del Sol Levante e i suoi comunisti sono affascinati dalle contraddizioni, lo sono sempre stati . Ma ora , la Cina deve affrontare un grande problema: Ha bisogno di una spinta globale per crescere, quindi i suoi governanti devono ripensare alla loro ossessione per il controllo interno e l’ordine . Xi Jin Ping in prima linea : “L’apertura porta progresso mentre l’isolamento porta all’arretratezza”, ha dichiarato. Scivolando nel fluente linguaggio ‘globalese’, Mr. Xi ha anche detto che deve essere naturale condividere i frutti dell’innovazione “nel nostro villaggio globale interconnesso”.

Il leader cinese ha tutte le ragioni per mettere sul tavolo quest’argomento così importante:il suo paese da un lato diventa sempre più ricco e più potente ogni giorno,ma al contempo si indebolisce per la sua dipendenza dal resto del mondo – in modi che non può controllare. La Cina ha l’ambizione di diventare una superpotenza della tecnologia standard. Nonostante tutti i suoi discorsi sull’autosufficienza, ha bisogno di un know-how straniero per arrivarci. Già stressata internamente per la sua guerra commerciale con l’America,vuole mostrare agli altri paesi che è un giocatore di squadra, a differenza di quel bullo che infrange le regole a Washington. Più avanti la sua economia avrà bisogno di spazio in crescita. La Cina sta esaurendo luoghi utili per costruire aeroporti e linee ferroviarie ad alta velocità a casa e vuole che i suoi marchi globali competano con Boeing o Apple. Ciò richiederà nuovi mercati oltremare.

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: