La pre-intesa è cornice indispensabile di un accordo tra proprietà, sindacati e lavoratori che andrà definito nei dettagli a partire da questo mese a Roma al tavolo convocato al ministero dello sviluppo economico, dove ci sarà anche la Regione. Nella pre-intesa , firmata lo scorso 3 Ottobre , è stato messo nero su bianco il ricorso agli ammortizzatori sociali (Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria- CIGS- per riorganizzazione per sei mesi rinnovabili per altri sei , per i lavoratori , a rotazione) ,esodi volontari , pre-pensionamenti .

Tra gli elementi che dovranno essere appunto definiti nei prossimi giorni , le modalità di svolgimento della cassa integrazione, l’individuazione del personale da collocare in Cigs, gli anticipi d’indennità , l’approvazione della domanda dell’ammortizzatore sociale nonchè il monitoraggio e l’avanzamento del programma di riorganizzazione .

“Una Lunga Trattativa, ma un primo risultato importante” , osserva Bonaccini in una nota , “abbiamo firmato una pre-intesa con azienda e sindacati che porteremo a Roma , quale base per l’accordo definitivo. Davvero un passo avanti fondamentale” , ha aggiunto, “per salvare quelle che per noi sono le cose più importanti : produzione nel territorio e posti di lavoro” .

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: