Gli STATI UNITI diventare primo Mercato in Italia per Esportazioni di calzature Entro il 2022, Secondo Confindustria, la Confederazione Generale dell’Industria Italiana.

E ‘attualmente il quarto Più grande in termini di Esportazioni, ma QUESTI Sono destinato a Crescere del 43% in termini di valore per € 1,7 miliardi in cinque anni.

“Gli STATI UNITI Hanno sempre Stata un Importante ma Complesso Mercato, fluttuante e Strettamente Legata alla dinamica dei Prezzi”, ha dichiarato Selina Ferretti, Responsabile del Mercato nordamericano per l’associazione calzature Assocalzaturifici.

“Nonostante this fase attuale, this Mercato non sta dando RISULTATI Eccezionali per il Made in Italia. Tuttavia, molte Aziende Stanno avendo Una buona corsa, ricevendo ordini di grandi Dimensioni; e non solo i marchi di fascia alta, ma Anche i mid-range e marche poco note, Che Sono riusciti a PRODURRE un prodotto che è giusto per Il Mercato e Avere i contatti giusti, Agenti e Distributori.”

ICE (l’Istituto italiano per Commercio con l’estero) ha invitato 30 acquirenti degli stati uniti alle calzature spettacolo con sede a Milano Micam (17 settembre al 20).

Maurizio Forte, Direttore dell’ICE di New York, ha Detto: “Gli acquirenti Sono Interessati a individuare Nuovi marchi con forti storie secondarie di diversificare la Loro offerta sul Mercato RISPETTO AI prodotti classici, e Quelli maggiormente a Grado di soddisfare le Esigenze della Clientela Più Giovane.”

Da gennaio a maggio 2017, 6,9 Milioni di paia have been Venduti NEGLI STATI UNITI, con un Incremento di 327.000, per un prezzo medio di € 54.70, Una RIDUZIONE del 11% RISPETTO allo Stesso Periodo dello scorso anno.

 

Fonte : Leatherbiz

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: