Per la prima volta dal 2017 la cripto valuta Bitcoin è crollata di oltre il 10% , scendendo al di sotto dei $5000.E, come al solito, quando cade Bitcoin, seguono anche le altre monete d’oro che seguono l’esempio.Perchè in questo mondo oscuro dei mercati crittografici semi-regolati , può essere difficile individuare i catalizzatori di volatilità . Dopotutto, le tre borse più grandi al mondo in termini di scambi economici, hanno tutte base in paradisi fiscali off-shore , non esattamente lo scenario della trasparenza di mercato . Dallo scambio di opinioni tra vari operatori del settore , è emerso un tema comune che giustifica questo forte calo dei prezzi: La disputa in corso tra gli sviluppatori di Bitcoin Cash (BCH) che ha portato ad un duro colpo della valuta venerdì scorso . Bitcoin Cash è il risultato di una ricerca guidata da sviluppatori che volevano accelerare la capacità delle transazioni Bitcoin . La controversia è tra questi ultimi e coloro che , invece , preferiscono mantenerlo sostanzialmente lo stesso .Secondo quanto riferito, entrambe le parti ora stanno facendo blockchain furiosamente per stabilire il controllo .