4 modi per riconoscere finta pelle o veramente economica – anche nei negozi più lussuosi

La qualità della pelle è ben conosciuta; è resistente , bellissima e migliora con l’età .

La pelle economica , d’altra parte, può ingannarci facilmente , specialmente quando è presentata in modo impeccabile nelle vetrine dei negozi più o meno blasonati .
Eccovi alcuni trucchetti che vi aiuteranno a riconoscere la qualità della pelle al vostro prossimo acquisto .

La vera pelle ha sempre quel bell’odore autentico di pelle; La pelle finta , invece, (ecopelle/similpelle/pelle vegan etc…) odora di plastica e quella economica è trattata con moltissimi agenti chimici – che quasi sempre si sentono alla prima “sniffata”. L’odore delle pelle vera è sempre preferibile e di gran lunga migliore; inoltre è uno dei punti chiave per saper riconoscere la qualità della pelle quando assomiglia molto a quella finta .

Cercate delle etichette sul prodotto “vera pelle” o “pelle pieno fiore” o “genuine leather” e simili; La pelle pieno fiore è la migliore che possiate comprare .

Guardate i contorni della pelle . Se sono blue , significa che il prodotto non è proprio il top della gamma , dato che la conceria non ha effettuato una tintura in profondità.

Guardate anche le altre caratteristiche del prodotto ; Infatti , una creazione fatta con della buona pelle , ha anche cuciture a tono , dritte e di alta qualità , la fodera a tono e gli accessori in coordinato. Imperfezioni nelle cuciture e colori diversi tra i materiali , indicano una manifattura povera e scarsa.

Buon Shopping !